Anna Biasi (1970) lavora come impiegata in una grande azienda nazionale ed è mamma di un bambino. È vice presidente dell’associazione di volontariato “Il Bene che ti voglio” che si occupa di autismo. Creativa, ama l’artigianato e il fai da te, pratica sport e soprattutto ama leggere nei ritagli di tempo. Questo è il suo romanzo d’esordio.

Risultato della ricerca

Pagine: 2 3 4 5 6

Filtra per prezzo