fbpx
Internet ha ucciso il rock II

18,00

oppure

Descrizione

Joe lavora al Whisky a Go Go, tempio della vita notturna di Hollywood. Samantha è una riot grrrl e con la sua band decide di sfidare i pregiudizi della società. Shou è disposto a passare un’intera notte sotto il cielo di Tokyo per poter acquistare un disco nel giorno d’uscita alla Tower Records. Cinque anni dopo Internet ha ucciso il rock, altri undici microcosmi narrativi, intervallati da altrettanti momenti divulgativi, mostrano due modi opposti di concepire la musica: il suo consumo rapido sui servizi di streaming, tra software in grado di falsificare i dati e classifiche scalate a colpi di algoritmo, e l’ascolto lento su supporto fisico, con il quale si crea un legame che può cambiare il corso dell’esistenza. Che sia da soli nella propria stanza o insieme a un concerto, il rock tende a mantenere una componente fisica imprescindibile. Ma in quanti, nell’era del tutto e subito, saranno disposti a rinunciare alle comodità gratuite del web pur di salvare questo straordinario genere musicale?

Giancarlo Caracciolo

Giancarlo Caracciolo (Taranto, 1987) è scrittore, blogger e critico musicale. Nel 2006 inizia a dedicarsi alla scrittura su numerosi portali web su temi eterogenei come musica, editoria, cinema, società, comunicazione, politica del lavoro e successivamente in ambito professionale. Nel 2018 pubblica il libro d’esordio Internet ha ucciso il rock (Les Flâneurs) e nel 2020 Simulation of Muse. Oltre la realtà (Fides). Convinto del legame tra la coltivazione della personalità tramite l’accrescimento del proprio patrimonio culturale e i percorsi che si intraprendono nella vita, è un appassionato collezionista di dischi.

Rassegna stampa

Il Novelliere

Corriere Nazionale

Ti potrebbe interessare ...