fbpx
Nulla è stato inutile

18,00

oppure

Descrizione

Roberto Ruggeri è un traduttore di successo, ma durante gli Anni di piombo ha fatto parte di una banda armata che pretendeva di salvare il mondo, dichiarando guerra allo Stato e combattendo per cambiare il sistema e le condizioni di vita degli operai, nella città dominata dalla fabbrica e dai suoi altiforni. Esule in Francia, è stato arrestato e ha scontato la pena, fino a essere finalmente reintegrato nella società civile.

Ma se durante la sua giovinezza la lotta armata era un torrente carsico che scorreva sottotraccia fino a emergere in superficie e allargarsi in cerchi concentrici, portando con sé i tumulti del sottosuolo, con la stessa dinamica il passato di Roberto riaffiora e si insinua nei suoi giorni, obbligandolo ad affrontare il dolore che ha arrecato alle vittime. Soprattutto a colei che ancora bambina ha assistito all’esecuzione di suo padre da parte del commando di Roberto e dei suoi compagni.  

Con l’ausilio di uno psicologo tutt’altro che convenzionale, l’uomo intraprende così, a quasi settant’anni, un accidentato percorso di riabilitazione che gli consentirà – forse – di ricomporre quella frattura e di riconciliarsi con le ombre della sua vita.

Alfredo Annicchiarico

Alfredo Annicchiarico (1964) è autore di Visita di Stato (2007), Le declinazioni affettive (2009), Cadenza d’inganno (2010), Dalla parte di Iago (2014), Gli imperfetti (2015), Tanto fra un po’ piove (2017). Per Les Flâneurs ha pubblicato il romanzo Non sono io tutto (2021).

Rassegna stampa

Les Fleurs du mal

Grottaglie in rete

Ti potrebbe interessare ...