fbpx
Oltre lo "Stato Islamico"

19,00

Descrizione

29 giugno 2014: data emblematica per la galassia jihadista in quanto giorno della (ri)edificazione dello Stato islamico, segno della vittoria del “vero” islam sulla terra. 

Riflettendo sulla portata di un simile evento, questo saggio è sotteso da un interrogativo essenziale che ne rappresenta anche il filo conduttore: cosa c’è oltre all’organizzazione terroristica “Stato Islamico” (IS)?

Si scoprirà, seguendo l’evoluzione degli eventi, che lo “Stato Islamico” è stato e continua a essere tante e diverse realtà. In primis, si è manifestato come realizzazione dell’ideologia salafita jihadista e dei suoi due manifesti fondativi, Ma‘alim fi-l-tariq di Sayyid Qutb e Idarat al-tawahhush di Abu Bakr Naji. Attraverso l’attuazione dei principi contenuti in queste opere, IS si è configurato come un proto-stato, plasmato – al contempo – come strategia comunicativa fondata sulla sinergia tra l’uso del digitale e la strumentalizzazione della religione.

Lo “Stato Islamico” è stato anche ed è ancora un modus operandi; è un califfato privo della sua territorialità; un’organizzazione di combattenti del jihad. 

Si scoprirà, alla fine, che lo “Stato Islamico” è una realtà in costante cambiamento.

Antonella Palmiotti

Antonella Palmiotti ha conseguito la Laurea Magistrale in Politiche Europee ed Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con una tesi sull’ideologia e la realtà dello “Stato Islamico”. Ha poi frequentato il Master di specializzazione in Middle Eastern Studies dell’ASERI. Attualmente lavora per una società di consulenza, fa parte del dipartimento Terrorismo di Analytica for Intelligence and Security Studies e collabora, infine, con l’associazione di analisti di geopolitica, Doctis Ardua, alla quale contribuisce con la scrittura di capitoli per i Quaderni di Geopolitica, pubblicati da Les Flâneurs Edizioni. 

Ti potrebbe interessare ...